Menu

Sport e Chiropratica

0 Comments

Buongiorno a tutti. In questi tempi di quarantena stile ” Le mie prigioni “ di Silvio Pellico, perché non scrivere qualcosa per spiegarvi qualcosa di più riguardo la Chiropratica?

Il lato Salute, Mantenimento e Prevenzione, Benessere, Sistema Immunitario, Propriocezione e Neurofisiologia… sono tutte tematiche più o meno affrontate. Oggi voglio invece concentrarmi sul binomio Sport e Chiropratica, dal momento che numerosi pazienti che frequentano AFB chiropractic sono sportivi.

Piccola statistica: è stato stimato che il 90% degli atleti di alto livello ricevono trattamenti chiropratici regolari. Ad esempio, nel 2015, ogni squadra dell’NFL americana implementava un Chiropratico nell’organigramma sanitario e il 77% degli allenatori avevano consigliato agli atleti di andare dal Chiropratico per farsi valutare e trattare. Abbiamo varie dichiarazioni di campioni del settore, come il famosissimo Tom Brady, che lega parte del suo successo (come la longevità sportiva) all’assistenza Chiropratica.

Anche se non sei un campione, ma pratichi sport più per hobby, la Chiropratica è essenziale: infatti che riceve trattamenti regolari ha tempistiche di recupero dagli infortuni più brevi, riescono a sostenere allenamenti più intensi, performances migliori riguardo ad agilità, velocità, coordinazione, equilibrio e tempi di reazione.

La letteratura a riguardo è molteplice; uno studio pubblicato nel ’91 aveva sottoposto 50 atleti, divisi in due gruppi (uno dei quali veniva sottoposto ad adjustments regolari a differenza dell’altro), a test fisici specifici. Dopo soltanto sei settimane, tali test erano stati riproposti e il gruppo non sottoposto a trattamenti manifestava minor miglioramenti in 8 su 11 tests. D’altra parte, il gruppo “chiropratico” mostrava miglioramenti in tutti gli 11 test a livello di performance e un 18% di atleti anche nei test di reazione, a differenza dell’altro gruppo che aveva visto un misero 1% di incremento.

Il motivo di tutto questo? I Chiropratici come ben sapete praticano Aggiustamenti spinali (non manipolazioni come altri professionisti; la differenza è semplice ma sostanziale: l’Aggiustamento è estremamente specifico nella direzione e nella scelta del segmento, allo scopo di ripristinare il fisiologico allineamento dei metameri e ridurre le interferenze nelle vie nervose afferenti e efferenti. La Chiropratica persegue e ottimizza la funzionalità del corpo, permette che ogni struttura lavori in modo fisiologico e di conseguenza permette al corpo di auto guarire da un infortunio o un allenamento pesante. Come spesso ripetuto ai miei pazienti, la Chiropratica si concentra su ciò che funziona bene nel corpo, non come la medicina tradizionale che invece guarda al sintomo, ovvero ciò che non funziona. Inoltre, ripristinando la normale funzionalità nervosa in tutto il corpo, ne giova pure il sistema circolatorio (migliore perfusione, migliore abilità muscolare per esempio).

Nella pratica è tutto facilmente riscontrabile anche durante i trattamenti nel mio studio. Vi ho spesso parlato del concetto di inibizione muscolare (http://chiropraticavimercate.it/video/) e dell’importanza di fare un test (muscolare, dolore, di ampiezza articolare,…) e riproporre il test dopo la manovra. Questo vi dimostra cosa vuol dire far lavorare un muscolo correttamente (e non solo i sinergici) e di evitare eccessive disfunzioni che portano a schemi motori di compensazione.

Quanto è importante per un atleta che gioca sui millesimi avere un prodotto motorio perfetto? Motivo per il quale esiste la FICS (International Federation of Sport Chiropractic; con la quale associazione ho partecipato a due seminari molto formativi), il cui scopo è affiancare a ogni sportivo un chiropratico.

Quindi, mondo dello sport.. le porte del mio studio sono sempre aperte. A presto!

Fonte principale articolo: https://livingvitallife.com/chiropractic-care-helps-improve-athletic-performance/

Ulteriori ricerche: http://centralchiro.ca/resourcesarticles/7-ways-chiropractic-improve-sports-performance

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *