Menu

Infiammazione Psicosomatica

0 Comments

Ciao People! L’argomento che oggi desidero trattare non trova la Chiropratica come precipua protagonista, bensì, come potete dedurre dal titolo, vi parlerò di un fenomeno medico tuttora oggetto di studio: l’Infiammazione Psicosomatica.

Uno studio recente datato Novembre 2021 espletato su dei topolini ha illuminato su come i neuroni cerebrali si possono attivare per iniziare e dirigere lo status infiammatorio, basandosi su codificate memorie di infezioni remote o comunque avvenute in precedenza. Questo ci aiuterebbe meglio a capire le dinamiche dell’infiammazione di natura psicosomatica.

https://www.cell.com/cell/fulltext/S0092-8674(21)01223-X?_returnURL=https%3A%2F%2Flinkinghub.elsevier.com%2Fretrieve%2Fpii%2FS009286742101223X%3Fshowall%3Dtrue

Le problematiche Psicosomatiche infatti sono descritte come malattie che emergono senza un’apparente ragione biologica, ma che spesso mostrano una forte componente emozionale come fattore scatenante.

Ma come hanno fatto i ricercatori sopracitati a dedurre la connessione infiammazione/neuroni??? Ve lo cercherò di spiegare in breve e nella maniera più semplice. Essi infatti hanno notato come, nei roditori studiati, una infiammazione specifica al colon (indotta geneticamente) aumentava l’attività neuronale di varie aree del Sistema Nervoso Centrale, in particolare la corteccia insulare. L’insula è una particolare area del cervello responsabile dell’Interocezione, ovvero la percezione della condizione fisiologica del Corpo (fame, sete, frequenza cardiaca,..). Di conseguenza i ricercatori hanno ipotizzato come una sorta di “report” dell’infiammazione potesse essere immagazzinata in una determinata area del Cervello correlata con L’interocezione, e hanno registrato con estrema perizia l’attività insulare “catturando” i neuroni protagonisti artificialmente. Quando i topolini sono guariti, i ricercatori hanno attuato il percorso opposto: stimolando i medesimi Neuroni registrati in precedenza, l’infiammazione ri-emergeva nella stessa area, mostrando una sorta di Memoria o Ricordo come volete definirlo. Non paghi, l’equipe non si è fermata sperimentando anche l’opposto: infatti i topolini con infiammazione attiva vedevano la medesima ridursi in seguito alla diminuzione dell’attività dei neuroni registrati. Si potrebbe dedurre come IL CERVELLO PUO’ GENERARE O SPEGNERE UN DETERMINATO STATO DI MALATTIA!

Sebbene questo sia un piccolo studio e dovrebbe essere proiettato sulle persone, il concetto di base è prorompente, perché avrebbe importanti implicazioni sul trattamento di malattie infiammatorie sistemiche (per esempio le malattie autoimmuni). Ha senso anche il concetto di “memoria” inserito nel contesto di difesa del nostro organismo, dal momento che l’efficienza del sistema immunitario sta anche nella velocità di reazione: il problema risulta quando la velocità è eccessiva.

La Chiropratica è la disciplina che si fonda sul ripristino e mantenimento della normale funzionalità del Sistema Nervoso. Tramite Aggiustamenti specifici la Chiropratica stimola e influenza il Sistema Nervoso Centrale. Dunque, potrebbe esserci un nesso, una connessione, con la tematica trattata dall’articolo? Ai posteri l’ardua sentenza.

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *